Juventus, occhi sul nuovo Pirlo: Bernardeschi la chiave

In attesa degli ultimi verdetti per definire le squadre che il prossimo anno giocheranno la Champions League, la Juventus pensa a rinforzarsi puntando su possibili scambi di mercato e nelle ultime ore spunta una nuova idea.

Situazione complicata per l’ex viola

Comunque finirà la stagione e indipendentemente da chi siederà sulla panchina bianconera l’anno prossimo, Federico Bernardeschi con ogni probabilità lascerà la Juventus a fine stagione. Un rapporto divenuto complicato, forse dovuto alla mancanza di un ruolo ben definito: in questi ultimi anni è sembrato un calciatore bravo ad adattarsi nel ricoprire ogni tipo di ruolo, ma nessuno di questi in modo eccellente, aspetto fondamentale per giocare con regolarità in una grande squadra.

Il contratto in scadenza a giugno 2022 inoltre complica ulteriormente le cose, perché la Juventus che oggi non intende rinnovarlo, deve necessariamente cederlo a titolo definitivo in questa sessione di mercato se non vuole perderlo a zero, perché anche il prestito a questo punto diventa un’opzione non percorribile.

La nuova idea: Sandro Tonali

Il Milan in questi ultimi mesi non ha mai nascosto l’interesse per il calciatore, a maggior ragione in caso di mancato rinnovo di Chalanoglu. Tuttavia Romagnoli, accostato più volte alla Juventus in un’ipotesi di scambio, non convince la dirigenza bianconera, che nel ruolo di centrale difensivo si sente già coperta.

Ciò che forse è mancato più di tutti nella Juventus in questa stagione è un vero regista: per questo motivo in queste ore si fa strada una nuova pista legata al nome di Sandro Tonali. Il giocatore è ancora di fatto in prestito dal Brescia, ma sarà con ogni probabilità riscattato per un’operazione complessiva di 35 milioni, bonus compresi.

Il classe 2000 doveva essere il colpo dell’estate della dirigenza rossonera, ma sul campo non ha espresso quanto visto nella stagione scorsa con il Brescia, in parte anche per la concorrenza nel ruolo con Bennacer, che oggi è saldamente il titolare nei rossoneri.

La coppia Bennacer Kessie è sicuramente una delle più grandi certezze di Pioli e Tonali è ormai relegato al ruolo di vice Bennacer, che ha solo 3 anni più di lui; non solo, nel corso della partita decisiva di domenica scorsa contro il Cagliari, Pioli ha preferito sostituire l’algerino con Meite, partito per essere il vice Kessie e non un’alternativa a Tonali.

Sandro Tonali è sicuramente uno dei profili più interessanti del nostro calcio, ma ad oggi appare ancora una scommessa: la sua giovane età è un aspetto di forte appeal ed il Milan nella trattativa potrebbe assicurarsi una percentuale sulla futura rivendita. Sarebbe un importante rinforzo per entrambe le squadre: la Juventus sta valutando se trattare subito lo scambio o se attendere l’Europeo, che potrebbe rivelarsi una buona vetrina per Bernardeschi.

 

FONTE: CALCIOSTYLE.IT

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi