Il Genoa cambia proprietà: è ufficiale

Il Genoa Cricket and Football Club, il club più antico d’Italia, cambia proprietà: Enrico Preziosi dopo quasi vent’anni lascia al fondo americano 777 Partners.

Enrico Preziosi lascia la proprietà del Genoa, l’imprenditore avellinese aveva rilevato il Grifone nell’estate 2003, salvandolo dal fallimento. Un presidenza durata quasi vent’anni, la più lunga nella gloriosa storia del club rossoblu. Preziosi resterà nel consiglio di amministrazione della nuova società e sarà rappresentante in Lega Calcio.

Questa la nota sulla cessione: “777 Partners, una società di investimenti alternativi con sede a Miami, ha acquisito la proprietà del Genoa Cricket and Football Club, il club più antico d’Italia. Il Genoa C.F.C. (“Genoa”), che gioca nella prestigiosa Serie A italiana, è stato fondato nel 1893 e ha vinto il campionato italiano nove volte. Il nuovo gruppo proprietario che acquisterà il 99,9% del capitale sociale del Genoa verserà nuovo capitale nel club e si assumerà alcune passività correlate”.

Genoa, le parole dei nuovi proprietari

Queste le prime parole di Josh Wander, fondatore e Managing Partner di 777 Partners: “Siamo profondamente onorati di diventare parte di un club con una storia, un patrimonio e una tradizione così grande come il GenoaComprendiamo e rispettiamo la responsabilità che stiamo ereditando, vogliamo custodire e proteggere l’orgogliosa eredità dei Rossoblù puntando ai migliori piazzamenti possibili in Serie A“.

 

FONTE: CALCIOSTYLE.IT

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi